• Home
  • Bonus Mobili prorogato al 2019
BONUS MOBILI

Bonus Mobili prorogato al 2019

Bonus Mobili prorogato al 2019

Fonte Pambianco design:

“La legge di Bilancio ha prorogato di un anno, fino al 31 dicembre 2019, l’accesso ai bonus in scadenza lo scorso 31 dicembre.

Anche quest’anno il bonus sul recupero edilizio conserva dunque la detrazione al 50%, che è riferita a un’ampia gamma di opere: dalla manutenzione ordinaria come la tinteggiatura (ma solo su parti comuni condominiali) al cambio delle finestre, dall’installazione di porte blindate agli impianti fotovoltaici.

Lo sconto si applica su una spesa massima di 96mila euro per unità immobiliare.

I lavori agevolati (e iniziati non prima del 2018) consentono, a loro volta, di “agganciare” il bonus mobili.

La detrazione (sempre al 50%) sull’acquisto di arredi e grandi elettrodomestici destinati all’immobile ristrutturato.

Il bonus si calcola su una spesa massima di 10mila euro, riferita a ciascun intervento edilizio (autonomo) .

Rinnovabile, se è stata già esaurita in passato e quest’anno si procede a ulteriori lavori sull’abitazione.”

Anche le spese di trasporto e montaggio che sommate all’importo dei mobili acquistati, concorrono al calcolo del bonus.

I documenti da conservare per richiedere il bonus mobili 2019 sono i seguenti:

– ricevuta del bonifico
– ricevuta di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o di debito)
– documentazione di addebito sul conto corrente
– fatture di acquisto dei beni, riportanti la natura, la qualità e la quantità dei beni e dei servizi acquisiti

La detrazione è ammessa anche se i beni vengono acquistati attraverso un finanziamento a rate, a condizione che la società che eroga il finanziamento paghi il corrispettivo con le stesse modalità prima indicate e il contribuente abbia una copia della ricevuta del pagamento (circolare n. 7/2017).

Bonus Verde

Confermato per il 2019 anche il bonus verde

La detrazione Irpef del 36% delle spese sostenute per la «sistemazione a verde» di aree scoperte private quali balconi, cortili e giardini.

 Uno sconto che si calcola su massimo 5mila euro per unità immobiliare, compresi i costi di progettazione e manutenzione.

cucine moderne, librerie componibili, mobili in legno, tendenze arredamento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *