• Home
  • Arredamento industrial chic

Arredamento industrial chic

Le migliori idee per arredare secondo questo stile.

L’arredamento Industrial Chic, nasce per riportare in vita, quei complementi d’arredo tipici degli ambienti lavorativi industriali, ricreando quell’ambiente austero, specifico delle catene di montaggio degli anni 50-60.

È un arredamento che oggi  è  molto di moda, trova le sue radici in città metropolitane come New York, San, New Orleans, Washington, ma anche in Italia ha trovato il suo largo spazio. Questo tipo di stile si adatta a qualsiasi tipo di arredamento, contemporaneo, moderno, e classico.

Per chi ristruttura casa, sono sufficienti poche mosse, per ricreare un ambiente in pieno stile Industrial Chic:

  • muri in mattonelle originari;
  • finestre con infissi in metallo;
  • tubature e impianti in vista,
  • rottami di latta e oggetti vintage rari e di grande valore.

Lampade Grass industriali, sgabelli e sedie  in ferro o acciaio, un arredamento dai toni freddi ma nello stesso tempo accogliente se pensato con piccole accortezze.

La D.G.M factory outlet, offre diversi mobili e complementi d’arredo adatti per chi vuole arredare la propria casa con questo stile vintage.

La nostra cucina SOYA ISOLA, adatta nelle forme e nello stile, emerge l’acciaio degli  elettrodomestici che sono a vista, semplice e lineare, per un contesto industrial chic.

Adatto per questa particolare tendenza, è il legno che spezza l’ambiente severo e freddo, rendendo tutto piu’ caldo e accogliente l’habitat. Pertinenti per questi ambienti, travi e colonne di legno, parquet anche con effetti usurati, sono perfetti .Non dimentichiamo i  nostri tavoli e tavolinetti in legno, eleganti e raffinati che danno quel tocco di calore all’ambiente.

I toni caldi come la seppia, le sfumature del marrone, sono indispensabili per ricreare un ottimo ambiente, infatti nei salotti con stile industrial chic, troviamo divani e poltrone con tonalità calde, un ottima idea sono i nostri sofà, eleganti, raffinati e comodi.

 

Tag: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *